mercoledì 4 febbraio 2015

A CACCIA DI .... MOSTRISCHIO . SI PARTE!!!!!!

Sabato 31 gennaio è iniziata nella nostra scuola la 
CACCIA A

  MOSTRISCHIO,



l' animaletto peloso che porta tanti pericoli nella famiglia PERICOLONI.
Ci  siamo subito accorti che quelli di  GILLO e TILLA (i figli)   sono gli stessi PERICOLI CHE CORRIAMO NOI

Abbiamo iniziato, perciò,  a parlare di SICUREZZA A SCUOLA.



Con il gioco di JENGA abbiamo capito che occorre stare molto attenti, perchè i pericoli sono tanti e se si può e' meglio evitarli!











.








Ecco perchè ci siamo messi subito alla CACCIA di questo mostricciattolo che rappresenta i pericoli e l'ABBIAMO TROVATO  nascosto in tanti posti della nostra scuola.








Parlando insieme ci siamo accorti che mostriskio si può nascondere anche in alcuni nostri comportamenti!
Li abbiamo scritti alla lavagna  per non dimenticare

.







Noi siamo degli astuti cacciatori e per fortuna abbiamo una GABBIA per rinchiudere Mostriskio!



 ATTENZIONE, PERO', PUO' FACILMENTE SCAPPARE ogni volta che non prestiamo attenzione e non ci preoccupiamo dei pericoli che potremmo incontrare.


Una gustosissima merenda ha concluso QUESTO PRIMO INCONTRO! 

         Grazie alle mamme ci hanno condotto a                                 Caccia di Mostriskio!



 .

Il prossimo incontro tra un mese. 
Si parlerà della SICUREZZA IN CASA. 

Un mese è passato 
mostrischio è ritornato.

Coltelli, scale e fuochi
non sono proprio giochi.

La casa è il nostro nido
ma senza l'attenzione 
può provocare un grido.

Mostrischio stai attento,
in gabbia ti mettiamo
e non sarai contento.

Noi siamo cacciatori 
e dalla nostra casa
 i rischi stanno fuori.
PRIMA un piccolo ripasso dei PERICOLI A SCUOLA









POI
Abbiamo capito che anche nelle nostre case si può nascondere mostrischio: in cucina, in bagno, nelle nostre camerette...
non dobbiamo aver paura ma certamente dobbiamo fare attenzione. 
Se tutti ci comportassimo correttamente potremo rendere più sicura la nostra casa e vivremo momenti più sereni.










e

Caro Mostrischio hai le ore contate ormai sappiamo dove ti puoi nascondere!





Aggiungi didascalia


21 MARZO   



  BRUNO E CRISTIAN  DUE PAPA' 
CI HANNO AIUTATO A CAPIRE CHE...
  
...NON SOLO I BAMBINI 
DEVONO ANDARE A CACCIA DI MOSTRISCHIO 

ANCHE CHI LAVORA DEVE STARE ATTENTO 
AL PICCOLO MOSTRICIATTOLO.


Ci hanno letto la testimonianza di un nonno. Racconta  che tanti anni fa il lavoro era duro e molto rischioso per la salute e la sicurezza. 
Abbiamo visto fotografie che mostrano anche dei bambini che non potevano andare a scuola ed erano costretti a lavorare per aiutare le loro famiglie. 





Le foto sono  di tanti anni fa, ma parlando in classe abbiamo scoperto che in alcune parti del mondo, anche oggi i bambini sono obbligati a lavorare; non possono studiare  per poter realizzare i loro sogni. 

Anche chi lavora ad una scrivania, in ufficio, al computer o a scuola deve stare attento perché mostrischio si nasconde nei comportamenti sbagliati... 



Cosa notate? 
Questo papà seduto alla scrivania ha trovato mostrischio?


Sì avete ragione! 
E' proprio seduto scorrettamente. 
Mostrischio salta e balla per la soddisfazione
 Forse dopo solo un giorno papà il non si accorgerà del mostriciattolo, ma siediti  oggi, siediti domani, siediti male tutti i giorni perché ti sei abituato...sai che mal di schiena povero papà!


Ma anche i muratori,  i meccanici, i falegnami, i fochisti, le casalinghe, e tutti gli altri devono catturare mostrischio...
non col fucile !


Ecco come si cattura... 



elmetto e scarpe antimostrischio!

e se la lotta si fa dura? 

niente paura ecco i Supereroi acchiappamostrischio!







I nostri eroi acchiappamostrischio ci hanno assicurato che, se ci alleniamo fin da ora, anche  da grandi
saremo dei fortissimi cacciatori di mostrischio




Alla prossima avventura!



11 APRILE

 DUE MAMME,
 ILENIA  E  CATERINA, 
ci hanno aiutato a catturare MOSTRISKIO mostrandoci i

 segnali di pericolo si possono incontrare sui luoghi di lavoro!

 
CARTELLI DI DIVIETO




CARTELLI D'AVVERTIMENTO




CARTELLI D'OBBLIGO

Il filmato di MAPO e le sostanze tossiche ci ha mostrato molto chiaramente come ci si deve comportare con certi prodotti nocivi per la salute o pericolosi

........E POI ECCO.........

 LE NOSTRE SUPER MAMME PRONTE PER INTRAPRENDERE, PROTETTE,

 ANCHE I LAVORI PIU' PERICOLOSI PERCHE' RUMOROSI,

 A CONTATTO DI  SOSTANZE TOSSICHE

CON POSSIBILITA' DI SCIVOLARE

O DI ESSERE COLPITI DA QUALCHE OGGETTO CHE CADE......





 Certo che sono ben visibili anche con un'illuminazione scarsa!!!


















Grazie !!!!!!!!!! Da grandi ci ricorderemo di stare attenti a dove si può nascondere MOSTRISKIO NEI LUOGHI DI LAVORO e cercheremo di CATTURARLO.






Eccoci arrivati all'ultimo incontro per diventare Cacciatori di Mostrischio anche per la strada.

IL BIMBO E LA STRADA

Dice il bimbo: 
quando per strada cammino a piedi
tengo la destra sul marciapiedi.
Se il marciapiedi però non c'è,
vado a sinistra; è meglio per me.
Se attraverso mi guardo intorno.
non gioco in piazza durante il giorno.
In bicicletta vado pianino
sempre alla destra come un omino.
Le norme io so di circolazione
ed ai segnali faccio attenzione.
Or che son grande e vado a scuola 
so che di vita ce n'è una sola.
Perciò la voglio ben conservare
e dai pericoli allontanare.


                                    G. F. Mussoni


A piedi, in bici o in auto con mamma e papà devo sempre ricordare che... 
 ... Mostrischio  presente  e' già....
anche in strada.

         Simone e Monica , Erika e Ramona
         ci hanno aiutato a "scovarlo
          per metterlo in gabbia!!









Il numero degli incidenti stradali è altissimo 












Questo ragazzo cammina per strada senza guardare i segnali a terra (le strisce pedonali) è tutto preso a chiacchierare al telefono e non si accorge che Mostrischio è in agguato.






Le strisce pedonali continue si percorrono solo a piedi . Su quelle interrotte  possono passare anche le bici. Scopriamo, parlando insieme, che anche a Scandiano possiamo trovare queste strisce e qualcuno di noi dice che ci starà più attento. 

NOOO!!!!!!!!!!


A tutti piace andare in bici... anche a Mostrischio!



Prima di partire è necessario controllare: 
le gomme, i freni e l'altezza della sella!



Infine si indossa il casco e via!  






Mostrischio è sconfitto!


Ma attenzione, eccolo che si nasconde di nuovo, pronto a colpire questo "strano" e imprudente automobilista! 






guida sì ma... 
non è possibile...non ci credevamo neanche noi... beve, 
fuma, 
parla al telefono, 
suona il clacson... 






Eccone un altro! Questa è una donna e si è appena truccata mentre era al volante!!!!

questa guarda da un'altra parte!!!

Per fortuna ci siamo noi a fermarlo.
 Ormai Mostrischio lo conosciamo.

Tocca a noi Cacciatori di Mostrischio mostrare come si fa a circolare in strada in sicurezza e rispettando le regole del Codice della Strada.

  e allora eccoci in pista nel cortile della nostra scuola: pedoni. ciclisti e automobilisti.



Ora siamo pronti a sostenere la prova per conquistare il Patentino del Ciclista, che ci consegneranno gli agenti della Polizia Municipale.

Mostrischio, attento a te non ci scappi più!


9 maggio 2015
TUTTI AL PARCO PER L'ESAME FINALE SULLA BICI!
Riusciranno i nostri 46 ragazzi di terza a meritare il PATENTINO DEL CICLISTA?



Prima un ripasso della teoria con il vigile Stefano








...........alcuni approfondimenti





poi VIA.. alla prova pratica con tanto di SEGNALI STRADALI!








Che emozione la macchina della Polizia Municipale e quante cose utili contiene!



ha contenuto anche noi!






















ALLA FINE.........

PATENTINO DEL CICLISTA PER TUTTI!!!!!







1 commento:

  1. Ciao a tutti sono angela lulellari,
    domani inizia la scuola,e quest'anno sono contenta perche conosco i miei nuovi amici,non sono triste come l'anno scorso.
    Vorrei salutarvi a tutti,buon inizio scuola mi mancate tanto,sopratutto le maestre.
    Silvia ti voglio tanto bene e rimarrai sempre nel mio cuore! Un giorno verro a salutarvi a tutti.Ancora un buon inizio a tutti,un bacione grande.

    RispondiElimina